Arriva in Italia la Tough Mudder. Ma le corse a ostacoli nel fango non sono una novità nel nostro Paese

È dei giorni scorsi l’annuncio dell’arrivo in Italia della Tough Mudder. Sarà Real Massive a portare per la prima volta in Italia, a Milano e Roma, la corsa evento che nel mondo ha già conquistato 3 milioni di persone. Guai a chiamarla gara. La Tough Mudder è una sfida in cui persone di ogni età e condizione fisica, famiglie, sportivi e non, sfidano se stessi nel superamento di prove individuali o collettive lungo un percorso di 12/16 km arricchito da 25 ostacoli divertenti e sfidanti.

Una partecipante alla Tough Mudder

Ma in Italia le corse nel fango non sono una novità. Già da anni le cosiddette OCR, Obstacle-Course Races, fanno il pienone di partecipanti. Tanto che è nata un’apposita federazione, che riunisce associazioni e società sportive dilettantistiche impegnate nello sviluppo della disciplina con manifestazioni, competitive e non competitive, in Italia. 

In attesa che vengano rese disponibili maggiori informazioni sulla Tough Mudder, vediamo quali sono le corse a ostacoli, specialmente quelle nel fango, più famose e partecipate d’Italia. 

La Inferno Run

Già il nome dice tutto e non lascia molto spazio all’immaginazione. L’Inferno Run si svolge in tre tappe, la prima delle quali si è svolta il 19 gennaio, tra Piemonte, Lombardia e Toscana. Le Alpi Marittime sono state teatro della prima prova, a giugno toccherà all’Idroscalo, il mare dei milanesi, per poi spingersi fino alle colline del Chianti in ottobre. L’edizione 2019 sarà la sesta, e ci si aspetta che i partecipanti siano ancora di più dei 43 mila che hanno corso nel 2018. Atleti, curiosi, neofiti, gente di tutte le età accomunata dal desiderio di sfidare se stessi in distanze, percorsi e ostacoli tutti da scoprire. 

Una tappa della Inferno Run

La Farm Run 

La Farm Run è considerata la corsa a ostacoli nel fango più divertente d’Italia. Si tratta di una corsa adatta a tutti, donne e uomini, che abbiano voglia di divertirsi, superare ostacoli di varie fogge e dimensioni, affrontare buche di fango, prove di equilibrio, per mettersi alla prova o per competere. Si svolge a Noceto, in provincia di Parma, e quest’anno l’appuntamento è per il 22 giugno. Tre le modalità di partecipazione: competitiva di 12 km, non competitiva di 12 km, e non competitiva di 5 km.

Una partecipante alla Farm Run

La Strong Man Run

La Strong Man Run è la più famosa corsa ad ostacoli d’Italia, che è nata nel 2007 in Germania. Ciascun partecipante si troverà ad affrontare sul percorso diversi tipi di ostacoli. Vasche di fango e schiuma, mega scivoli, muri di balle di fieno o container pieni di acqua sono solo alcune delle emozionanti attrazioni pensate per gli Strongman. I percorsi e gli ostacoli sono pensati per essere affrontati anche da chi non è un atleta super allenato o un runner professionista. I partecipanti corrono travestiti o mascherati trasformando una corsa ad ostacoli in una vera e propria festa. In palio fama, gloria, divertimento. L’edizione 2019, si svolgerà anche quest’anno a Rovereto, il 21 settembre. 

La Strong Man Run

La Legion Run

Un’emozionante corsa di 5 chilometri con 21 ostacoli di acqua, fango e ghiaccio da superare con l’aiuto della propria Legione. Si svolge a Roma, all’ippodromo di via Tor di Quinto. La Legion Run non è una competizione, ma una gara unica nel suo genere, studiata per offrire ai partecipanti l’opportunità di impegnarsi oltre i propri limiti. La sfida è sia fisica sia mentale che regala momenti epici da condividere con amici, colleghi o familiari. 

La Legion Run

La Knight Race

La Knight Race di Urbania è la prima gara OCR nelle Marche. L’idea di questa corsa scaturisce da un gruppo appassionato di persone con una fantastica caratteristica comune, una smodata voglia di divertirsi e provare cose nuove. Lo scorso anno si è svolta a Gabicce Mare, quest’anno tocca alla magnifica cornice del Barco Ducale di Urbania. La corsa prevede due modalità di partecipazione, competitiva, per uomini e donne, e non competitiva. La corsa si districherà lungo tutto il territorio collinare attraversando più volte il Fiume Metauro. Obbligatorio superare e non aggirare gli ostacoli, di qualunque natura essi siano. Per allenarsi c’è il training dei 5 Cavalieri, in programma per il 3 febbraio.  

Una foto tratta dal pagine Facebook della Knight Race

La Spartan Race

Fuori dalla classifica si piazza la Spartan Race, vista la particolarità della sua natura. È la corsa a ostacoli numero uno al mondo e si ispira ai tipici percorsi utilizzati nell’addestramento militare. Più che una corsa la Spartan Race, che prevede numerosi eventi in giro per l’Italia, è uno stile di vita. Non a caso ha l’obiettivo di cambiare la vita di chi vi partecipa, motivando le persone a vincere la pigrizia e conoscere, sperimentare e abbracciare lo stile di vita Spartan.