È successo a Ostia, dove alcuni locali usati come cantine erano in realtà bunker della Seconda Guerra Mondiale.

Veri e propri bunker dove rifugiarsi in caso di bombardamento. Erano stati messi a punto negli anni ’20, a Ostia. Nei sotterranei delle palazzine di corso Duca di Genova, ai civici 36 e 38, infatti, l’Istituto Case Popolari edificò per la gente del posto. Eleganti palazzine, costruite su progetto dell’architetto Camillo Palmierini. Il tempo ha cancellato la memoria e quei bunker sono stati adibiti a cantine.

Ma un particolare è balzato all’occhio a un appassionato di storia che ha comprato casa recentemente in uno dei due edifici. Come spiega il quotidiano online Il Faro, che per primo ha raccontato la notizia, il nuovo proprietario, ignaro di quello che era in realtà la sua cantina, ha voluto approfondire dei murales incisi sul cemento. Le scritte, del resto, parlavano chiaro e non potevano che richiamare alla mente un preciso momento della storia italiana.

«Spezzeremo le reni alla Grecia» e «Non preoccuparti che il Duce fa ottima guardia» sono due delle scritte incise, che i residenti hanno sempre ritenuto delle goliardate. In realtà la prima è un chiaro inno alla campagna militare di Grecia, che l’Italia svolse tra il 28 ottobre 1940 e il 23 aprile 1941. La seconda scritta, invece, in parte è sbiadita perché cancellata da alcuni colpi di piccone.

All’occhio attento dello storico questi particolari non sono sfuggiti e l’uomo ha fiutato qualcosa di ben più importante e familiare. Il carattere delle scritte, dopotutto, gli ricordava qualcosa. Ha così avvertito un amico che di professione è un dipendente delle Biblioteche di Roma a Ostia. Ma soprattutto che in passato si era occupato delle ricerche condotte in un altro bunker-rifugio trovato per caso durante alcuni lavori edilizi attorno al 2000, quello celeberrimo del Palazzo dei Congressi al quartiere dell’Eur. Ecco che quelle che sembravano semplici cantine, sono in realtà un importantissimo reperto della storia d’Italia, che i residenti non sapevano di avere in casa.