Un vero e proprio paradiso per i prepper è in vendita in Scozia. Si tratta del Balado Bridge Listening Station: in tutto nove acri di terreno, poco lontano dalla città di Kinross, su cui sorge una vera e propria installazione militare rurale, completa di sistema di filtraggio dell’aria per proteggere da attacchi nucleari, chimici o biologici. In origine era una struttura per intercettare i segnali che annunciavano il lancio di missili balistici durante la Guerra Fredda

Quella che i media definirono “le orecchie dell’Apocalisse” rimase attiva fino al 2006, ma dopo la fine della guerra Fredda la minaccia di un conflitto nucleare non era più all’ordine del giorno. E così venne chiusa. Nel 2007 venne svenduta per 500 mila sterline all’imprenditore Bob Ferguson e fino al 2016 vi si è svolto il più grande festival di musica scozzese.  Ora il Balado Bridge è tornato sul mercato. 

La Balado Bridge Listening Station vista dall’alto, con l’enorme struttura a forma di palla da golf

Nei nove ettari di terreno è incluso anche l’ex aeroporto militare, che venne aperto nel 1942 e dismesso nel 1957. È all’inizio degli anni ’40, infatti, che si videro i primi militari in zona. vennero qui per porre le fondamenta di una base aerea ausiliaria dell’aviazione britannica, dove i piloti stranieri venivano addestrati a pilotare i caccia Spitfire ed Hurricane. Dopo la guerra la struttura si trasformò in un cimitero di aerei e venne ufficialmente chiusa, ma le due piste che convergono ad angolo sono ancora visibili dalle immagini satellitari. Trent’anni dopo la Nato decise di installare una stazione di intercettazione dei segnali radio, quello che è arrivato a noi e che oggi è in vendita. 

Nella zona l’ex base Nato è conosciuta per avere al suo interno una struttura a forma di enorme palla da golf, ed è ben visibile per gli automobilisti che percorrono l’autostrada che collega Edimburgo a Perth. 

Anche se gli agenti immobiliari che curano la trattativa affermano che il luogo possa essere trasformato in una grande casa di riposo, o in un campo da pitch and putt, i bene informati suggeriscono un uso assai diverso. “È un posto ideale per coloro che desiderano avere un rifugio in caso di apocalisse nucleare. L’area ha un imponente sistema di protezione e tutto il necessario per sopravvivere, dai profondi bunker ai generatori di benzina”, ha dichiarato un osservatore militare. Insomma, tutto quello che un prepper sogna per prepararsi alla fine del mondo. Dopotutto qui per anni veniva intercettato il traffico delle comunicazioni satellitari nemiche. 

La cifra per aggiudicarsi la proprietà dell’ex base Nato, costruita nel 1985 e inaugurata ufficialmente dalla principessa Anna, è 1,22 milioni di dollari. Decisamente non per tutte le tasche, ma essendo sul mercato da un po’ di tempo il prezzo potrebbe essere oggetto di contrattazione. Ma dopotutto, inclusa nel prezzo c’è anche la grande parabola per intercettare le conversazioni, compresa quelle militari.